VUOI CONOSCERE QUALCOSA DI PIU' SU DI ME?

Sono stata intervistata da Francesco Serafini per la Biblioteca Bonetta di Pavia. Parlo di me, del mio racconto, di libri in generale e di inclusività.


Stai leggendo queste pagine, saltando di articolo in articolo, di pagina in pagina. Magari sei appena arrivata oppure mi segui da tempo.

Io mi racconto attraverso le parole, ma non ho mai scritto una presentazione così dettagliata da toccare la parte più profonda di me, quella che mi spinge a scrivere.

L'ho fatto verbalmente in questa bellissima intervista offerta dalla Biblioteca Bonetta di Pavia e grazie al mio intervistatore Francesco Serafini.

Abbiamo parlato del libro in cui compare il mio racconto "Vite legate", edito da Booktribu, abbiamo parlato dei personaggi, dei loro valori e sogni e dell'inclusività. Ho parlato del mio passato da lettrice e scrittrice compulsiva, nonché dei miei progetti futuri.

Credo che non abbia tutti i torti il Sig. Serafini a dire che sono 'una bibliotecaria e libraia mancata', chi vive intorno a me lo sa bene!

Sono anche una grande chiacchierona, a volte un po' prolissa, ma incredibilmente sempre a disagio davanti all'obbiettivo. E pensare che per lavoro sono abituata a sostenere conversazioni con perfetti sconosciuti!

Presentazione dopo presentazione, intervista dopo intervista, forse supererò l'imbarazzo e mi vedrete più disinvolta. In fondo temo si tratti sempre di comfort-zone da superare...


Buona visione!



Qui l'intervista con la mia collega Miriam David